Home Mycena

Mycena

Mycena galopus (Pers.) P. Kumm. 1871

Ordine: Agaricales Famiglia: Mycenaceae Genere: Mycena Specie: galopus

Prati di Tivo di Piteracamelka (TE) zona Lariceto 1300m slm - 23.10.11

Descrizione tratta dal Vol. 1 "Funghi d'Italia" di G.Consilio,C.Papetti e G.Simonini edito Centro Studi AMB

Cappello : 10-20 mm, da conico a campanulato, più o meno umbonato, grigio-bruno,più scuro al centro, pruinoso,con il margine biancastro, striato per trasparenza.

Lamelle : 15-20, acendenti, da adnate a leggermente uncinate o decorrenti con dentino, strette, un pò ventricose, biancastre poi un pò brunastre, con il filo biancastro.

Gambo : 50-80 x 1-2 mm, cilindrico, diritto un pò flessuoso, liscio, glabro, pruinoso, grigio scuro, grigio-bruno,concolore al cappello o più scuro, secernente un latice bianco latte, la base radicante coperta da peluria bianca.

Carne : minima, solo nella parte centrale, bianco grigia, anche questa secernente un liquido bianco, con odore debole, un pò rafanoide e sapore subnullo.

Microscopia : spore ellissoidale, 11,2-13,8 x 5,6-6,5 micron, lisce,ialine,guttulate.Basidi clavati,tetrasporici.Cheilocistidi fusiformi o leggermente ventricosi.Pleurocistidi simili, meno frequenti.Epicute formata da ife più o meno parallele,intrecciate,le superiori diverticolate.

Habitat : gregaria, su terreno o su residuilegnosi marcescenti in boschi di latifoglie o di conifere, comune.

 

Mycena abramsii (Murrill) Murrill 1916

Ordine: Agaricales Famiglia: Mycenaceae Genere: Mycena Specie: abramsii

Abetaia del Ceppo - Rocca Santa Maria - 1350 m slm - 01.10.11

 

Descrizione macroscopica


Cappello: 8- 35 mm, conico, conico- campanulato, espanso, quasi piano, con o
senza umbone, alle volte con depressione centrale, striato per trasparenza, igrofano, glabrescente, grigio - bruno, grigio - pallido con tonalità bruna, grigio - seppia, grigio- nerastro al centro, orlo pallidescente.

Lamelle: in numero di 18 - 34 con Iamellule (1 L = 1- 3 1), piu O meno spaziate, quasi strette, un poco ventrute, ascendenti,orizzontali- annesse, adnate, unite da venature, bianche, bianco- grigie, orlo bianco. Carne

Carne: bianco - acquosa sotto la cuticola, odore rafanoide, sapore indistinto. Gambo: 1- 2,5 x 30- 65 mm; uniforme, tendente a restringersi dal basso verso l'alto, cavo, sub - fragile, glabrescente, bianco - ialino in alto, poi grigio - acquoso, grigio - bruno, grigio- seppia in basso, base con peluria bianca piu o meno radicante, alla frattura seceme liquido acquoso. Habitat: isolato o gregario su foglie, ramoscelli, frustuli al suolo in decomposizione (Pilli/S, Quercus, Fagus, Carpinus).

Descrizione microscopica

Spore (fig. 1: A) 4- 6 x 9-12 um, ciIindriche, generalmente piu larghe nella
parte apiculiare, alcune con debole depressione centrale, amiloidi. Basidi 7- 9 x 27- 36 urn, 4 sporici, claviformi. CheiIocistidi (fig. 1: B) 10- 16 x 25- 60 um, lisci, fusiformi - ventruti, obovati, estremità superiore piu o meno allungata ed apice arrotondato, orlo sterile. Pleurocistidi non osservati (rari descritti in letteratura). Epicute (fig. 1: C) con ife piu o meno cilindriche, larghe 2- 8 urn, gialle in Melzer, le    supe rficiali    con    conten uto    bruno    e    con    diverti coli,    1 - 2    x    2 - 9    um,    alcuni ramificati o formanti piccoli ammassi. Ife del gambo cilindriche: interne pseudoamiloidi larghe 8- 20 urn; esteme (fig. 1: D) gialle in Melzer, larghe 1,5- 3,5 urn, con diverticoli distanziati ad apice arrotondato, terminanti in elementi irregolari diverticolati. Ife latticifere numerose nella came del cappello e del gambo. Giunti a fibbia presenti.

Osservazioni

L'odore ed il sapore delia came del cappello sono caratteri molto variabili:
"without characteristic odor or taste" (MURRILL, 1916: 338); "odor and taste none" (SMITH, 1935: 590); "sensiblement inodore ou quelquefois à odeur raphanoïde (parfois nitreuse?), à saveur douce'' (KÜHNER, 1938: 482); "odor and taste not distinctive" (SMITH, 1947: 239); "Srnell and taste not perceived (smell slightly alkaline or doubtfully raphanoid in Bon n. 711202218)" (COURTECUISSE, 1985: 108); "Weder Gcruch noch Geschmack festgestellt" (SCHWEGLER, 1986: 163); "Taste indistinctive or raphanoid." (MAAS GEST., 1988: 52); "odeur faiblement raphanoide, savcur douce de radis" (BREITENBACH - KRÀNZLIN, 1991: 256).
Mycena aetites differisce da Mycena abramsii per le misure piu piccole delle spore e la loro forma non cilindrica, nonché per i cheilocistidi, alie volte non cosí numerosi da ricoprire interamente il taglio lamellare, terminanti con uno o piu prolungamenti apicali ditaliforrni e flessuosi lunghi anche fino a 30 um.

Scheda del Sig. Gianni Robich che ha anche determinato la presente raccolta

Foto 800x536

 

Mycena amicta (Fr.) Quél. 1872

Ordine: Agaricales Famiglia: Mycenaceae Genere: Mycena Specie: amicta

Prati di Tivo di Pietracamela (TE) - Lariceto 1400m slm -  05.11.11

Cappello : 10-25 mm, conico, campanulato, qualche volta un pò umbonato, più o meno solcato, striato per trasparenza, inizialmente di colore grigio scuro o grigio-piombo, poi grigio-bruno chiaro,terreo,più scuro nella zona discale,densamente pubescente alla, pellicola interamente separabile

Lamelle : brevemente adnate,ascendenti,fitte,strette,biancastre,bruno-grigiastre, più scure verso il dorso, orlo più o meno seghettato

Gambo : 40-70x08-1,5 mm, uniformemente cilindrico, fragile, cavo, concolore al cappello o con toni più scuri, ricoperto di una densa pruina biancastra, nella zona basale è visibile, ma non sempre, una colorazione blu-verde o bluastra.

Carne : molto sottile, da biancastra a grigio-bruno pallido, odore e sapore non significativi

Microscopia : spore ellissoidali-pruniformi 7,a-10,2 x 4,2-5,5 micro, amiloidi, cheilocistidi 20-30 x 4-6,3 micron, subfusiformi o cilindrici, caulocistidi a parete sottile,epicute gelatinizzata, costituita da ife intrecciate munite di escrescenze cilindriche.

Habitat : generalmente nei pressi di conifere, su detriti legnosi marcescenti o su coni in disfacimento, in tarda estate e in autunno, non molto comune.

Note : La specie è ben caratterizzata dalla pellicola separabile, dalla fine pubescenza stipitale e dalla colorazione blu-verde della zona basale del gambo.

Bibliografia e Scheda : Funghi d'Italia, vol. 2 di G.Consiglio, C.Papetti, Fondazione Centro Studi Micologici AMB

Foto 800x532

 

Mycena renati Quél. 1886

Questo fungo, che nasce sempre a famigliole, è di una bellezza stupefacente, sarebbe proprio un peccato andare oltre
e non soffermarsi nell'ammirarlo e fotografarlo.

Cappello: conico-campanulato, campanulato-espanso, striato per trasparenza con strie acquose oppure poco striolato
al margine; interamente bianco.
Lamelle: in numero di 24-30 con lamellule (1 L = 1-3 lam.), abbastanza spaziate, mediamente larghe, ventricose, ascendenti,
unite da venature, adnate,descritta in letteratura con cappello rosa, rosa-giallo, rosa violetto, giallo ambrato, giallo dorato,
giallo citrino, giallo violetto, giallo brunastro, bruno vinoso, vinoso giallastro, bruno-rosa opaco, brunastro ocraceo, marrone-rosa, ecc……...
Carne
: bianca; odore e sapore non accertati.
Gambo: uniforme, cavo, curvo; bianco acquoso; base con peluria bianca poco accentuata.

Foto 800x536

Ultimo aggiornamento Lunedi 21 Marzo 2011 08:51
 

Mycena vitilis (Fr.) Quél. 1872

Funghetto di facile reperimento tra i residui legnosi e foglie nella stagione autunnale, sia sotto latifoglie che aghifoglie.

Determinazione eseguita dal Sig. Gianni Robich, il massimo esperto di Mycena in ambito internazionale.

Cappello :conico-campanulato ad espanso-appianato con margine striato per trasparenza, con o senza umbone di solito grigiastro
mentre il colore restante ha tonalità grigiastre, 0,5-3 cm.

Lamelle : abbastanza fitte, adnate o libere, di colore bianco

Gambo : cilindrico, liscio, molto slanciato ed elastico con caratteristica peluria alla base

Carne : inconsistente, grigiastra, odore nullo o leggermente rafanoide.

Foto 800x536

 

Ultimo aggiornamento Giovedi 17 Marzo 2011 19:57
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 2

Design Stefano Pisciella

Questo sito fa uso di Cookies per migliorare la navigabilità. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo di tali Cookies. L'operazione è comunque reversibile: per saperne di più puoi approfondire l'argomento cliccando maggiori informazioni.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information